IL BUON GOVERNO A 5 STELLE

buon governo

Questa idea che gli ex elettori PD che hanno votato Movimento 5 Stelle,  lo abbiano fatto con lo scopo di arrivare ad avere un Governo PD con la fiducia del M5S è veramente singolare. Eppure questa musica la stanno suonando tutti i trombettieri che fino a ieri inneggiavano a Monti e al suo stupendo Governo.

Si sono rimessi in movimento per questo scopo anche gli intellettuali, con un nuovo appello  proclamato dalle pagine di Repubblica, come sempre del resto, alcuni dei quali avevano già sottoscritto l’appello pre elettorale con invito a votare centro-sinistra per battere Berlusconi e il montante populismo.

Di come le mamme indignate di Taranto abbiano risposto a quell’appello, ho dato conto nel mio precedente post  intitolato “Viva l’Italia e abbasso il re”.

Ora comunque qualcuno dovrebbe spiegarmi perché un movimento che è nato e cresciuto come alternativa alla politica dei partiti, oggi che ha vinto le elezioni, debba votare la fiducia a uno di quei partiti.

Perché Bersani ha messo gli otto punti? O perché il PD ha la maggioranza alla Camera, grazie ad una legge truffa?
E l’anno di governo del PD insieme a Monti Berlusconi e Casini è già stato dimenticato?

Io credo che il problema vero stia proprio in questo anno di governo e nel giudizio che si dà dei risultati raggiunti.

Ora, è innegabile  che il riequilibrio dei conti pubblici e la soddisfazione dei cosiddetti mercati (abbassamento dello spread) siano stati raggiunti grazie ad una mai vista compressione dei redditi da lavoro a favore delle rendite, mantenendo inalterati i costi, i privilegi e le storture istituzionali della politica. Mentre ciò avveniva – una volta si sarebbe detto il frutto di un governo reazionario – , sullo sfondo hanno continuato ad affiorare storie di corruzione e di malaffare con protagonisti i vertici politici, economici, finanziari, contestualmente ad un crescendo di storie di povertà, di licenziamenti, di chiusura di aziende.

A tutto questo bisognerebbe dare la fiducia?

Per essere credibile e dunque sedersi al tavolo di discussione con il M5S, il PD dovrebbe prima di tutto dare la sfiducia a Monti e alla politica di questo ultimo anno. Perché è solo rifacendo quanto è stato fatto male che si può riportare il lavoro e quindi la vita delle persone al centro dell’azione politica. Ciò che Monti & C. hanno dato alle Banche, in elargizioni a costo zero e in interessi a tasso da strozzinaggio, va ripreso per investirlo sul lavoro dei giovani, dei licenziati, dei precari. Senza perdere tempo.

Si dice che in tal modo il mercato spaventato non acquisterebbe più i titoli del debito pubblico italiano. E che cosa farebbe il mercato? Metterebbe i soldi sotto il materasso o continuerebbe a comprare quello che c’è in vendita anche se renderà di meno? Ma intanto una quota importante delle nostre imposte (del nostro lavoro) verrebbe reinvestita nell’economia reale anziché ingrassare la massa monetaria speculativa. Se poi una tale manovra venisse finalizzata ad obiettivi di riconversione dell’economia in direzione del risparmio energetico, della tutela dell’ambiente, della difesa del territorio, della scuola e della ricerca, della pace e non della guerra, forse la possibilità di una ripresa del benessere delle persone e delle famiglie potrebbe ritornare a portata di mano, PIL o non PIL in crescita.

A questo io credo possa fare fronte il buon governo a 5 stelle. E sarebbe un governo sostenuto dal popolo.
Le competenze che si sono manifestate in questi anni sul blog di Grillo, dove hanno scritto fior di economisti, di scienziati, di politici vanno messe a frutto da subito, chiedendo l’incarico al Presidente della Repubblica e spiegando ai cittadini gli obiettivi per questa legislatura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: