Voterò Tsipras

tsipras

Voterò la lista L’ALTRA EUROPA  CON TSIPRAS.

E’ l’unica lista che propone politiche sociali alternative all’Europa delle banche, senza soffiare sul fuoco del  nazionalismo.

Tuttavia lo farò con poco entusiasmo perché non basta proclamarsi antiliberisti e contro l’austerità per far capire che cosa si vuole e dove si vuole andare.

Il ritardo di ciò che resta della sinistra storica nell’assumere la questione ambientale e la questione dell’uguaglianza delle persone, come scelte fondanti di un nuovo movimento di emancipazione dalla matrix del capitalismo, sta diventando incolmabile.

Il capitalismo, cioè l’attuale organizzazione sociale, sta portando alla distruzione del pianeta o quanto meno alla comparsa di fenomeni così sconvolgenti da alterare per sempre l’habitat naturale che ha reso possibile la storia delle civiltà umane. Ciò succede non perché i capitalisti siano malvagi, ma perché tale è la fisiologia di questo tipo di organizzazione sociale che tutti noi alimentiamo.

Nello stesso tempo si rialzano steccati profondi tra le persone, tra poveri e ricchi, come è sempre stato, ma anche tra poveri di una nazione e quelli di un’altra, tra poveri bianchi e poveri di altri colori, tra cittadini e immigrati, tra lavoratori cittadini e lavoratori immigrati, tra persone del nord e persone del sud del mondo, tra lavoratori garantiti e chi le garanzie non le avrà mai. E via elencando.

Purtroppo non vi è traccia di queste problematiche nei temi per l’Europa anche di questa lista.

Il tema ambientale è tutt’al più esibito come fiore all’occhiello di altre politiche (si veda la contraddizione di SEL che, chiamandosi così, forse la situazione di Taranto avrebbe dovuto affrontarla diversamente).

Il tema dell’uguaglianza tra le persone viene dato per scontato e quindi non si affronta, se non per dire che andrebbe cambiata la politica europea sull’immigrazione, quando andrebbe affermato con forza il principio della libertà di circolazione delle persone nel mondo.

Con queste riserve e con la sola speranza di contribuire a fare in modo che la lista superari l’assurdo e forse illegale sbarramento del 4% (questa elettorale è un’altra subdola discriminazione, una deroga ingiustificata al principio del suffragio universale), voterò così.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: