Assiolo

Piccolo dizionario di ecologia – 1

assiolo

L’Assiola

«Non senti l’assiola che grida?
Dev’essere vicina, credo»,
mi disse Mary – sedevamo
all’imbrunire, prima che le stelle s’accendessero, o che ci fossero portate le candele –
e io, che già pensavo che quest’assiola fosse una donna noiosa,
chiesi: «L’Assiola, chi è?» E che sollievo
sapere che non era essere umano,
né una mia imitazione da odiare o da temere!
E Mary che mi vide dentro,
rise e «Non t’inquietare», disse,
«non è che una piccola civetta lanuginosa».

Triste assiola! Molte volte, a sera
avevo udito la tua musica
vicino a boschi e fiumi e prati e colli,
e campi e vasti stagni, –
né voce, liuto, vento o uccello mai commosse la mia anima
come quella tua musica, da tutte
diversa e ben più dolce.
Triste assiola! da quel momento io
t’amai e amai il tuo triste grido.

(da Shelley, Opere, pag. 807 – Traduzione di Francesco Rognoni. Einaudi – Gallimard, Torino 1995)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: