Archivi della categoria: politica

UN NO RASSEGNATO

Al di là della bagarre sui partigiani che, a dir la verità, non andarono in montagna per la Costituzione, ma per combattere il violento rigurgito del fascismo repubblichino,  alleato con le forze armate di occupazione naziste, a me sembra che il dibattito sui contenuti della riforma costituzionale che si è svolto finora, sia un po’ …

Continua a leggere

RESA, ALTRO CHE RESISTENZA!

Finita la fase di sovradosaggio di retorica sulla patria, la libertà, la resistenza che, ogni anno ormai, con sempre maggior enfasi ma con scarsa autenticità,  ci viene propinata nei dieci giorni precedenti il 25 Aprile dalle somme autorità, si torna, deposti i paramenti della pomposità, al lavorio più sordido di smontaggio delle istituzioni repubblicane nate …

Continua a leggere

VENERE E LA LUNA

I ricchi hanno tutte le libertà anche quella di emigrare. I poveri non hanno la libertà di emigrare ma hanno quella di affogare. Questa è una delle leggi europee, confermata dalla razzistica legislazione italiana che comprende il reato di immigrazione clandestina e l’istituzione dei campi di concentramento per immigrati. Non hanno colpa i ricchi, ma …

Continua a leggere

IL CASO TSIPRAS

E’ iniziata una nuova tappa del piano  di destabilizzazione della Grecia. L’obiettivo è portar via al popolo greco i beni comuni messi insieme dal lavoro delle generazioni che si sono succedute dopo la seconda guerra mondiale. Una parte di questi beni sono stati già rubati con la complicità dei governi che hanno preceduto il Governo …

Continua a leggere

LIBERTA’ DALLA VIOLENZA

Non ci sono parole per prendere le distanze dalle atrocità dei miliziani dell’ISIS. Gli sgozzamenti degli ostaggi sequestrati e ora il rogo per il militare giordano prigioniero. Bruciato vivo in una gabbia. Ma tante altre violenze sono state denunciate e si possono immaginare fatte patire a tante altre persone, colpevoli solo di non essere solidali …

Continua a leggere

NON VIOLENZA

Di fronte ai fatti di Parigi, io credo che, prima di ogni altra considerazione, debba essere totale la condanna per l’uccisione di persone indifese e disarmate. E che la condanna dovrà essere riproposta con la stessa assolutezza e partecipazione ogni qualvolta verrà perpetrata da chicchessia e in qualunque luogo. C’è bisogno, anzi c’è sempre più …

Continua a leggere

«…DEL NO, PER LI DENAR VI SI FA ITA.» (1)

E’ il verso 42° del canto XXI dell’Inferno di Dante. “… in quel luogo, per denaro, ogni “no” diventa “sì””. Lo scrisse riferito agli “anzian di Santa Zita” cioè ai governanti del Comune di Lucca che, evidentemente, erano soliti applicare gli statuti comunali a seconda del denaro che veniva loro elargito, barattavano il pubblico bene …

Continua a leggere

SFREGIO ALLA DEMOCRAZIA

La democrazia è il governo del popolo, lo dice l’etimologia della parola stessa. Ma se il popolo non si esprime, non vi può essere regime democratico. Se si esprime solo una minoranza del popolo, non si può costituire un governo democratico. Si potrà costituire un governo della minoranza del popolo che non avrà alcuna investitura …

Continua a leggere

LA GUERRA IN MEDIO ORIENTE

Mi sono chiesto più volte in questi giorni perché l’ONU non abbia ancora avanzato una richiesta di cessate il fuoco a tutte le forze coinvolte nei conflitti aperti in Iraq e Siria. Eppure è ormai chiaro che l’ISIS o ISIL non è un gruppo terrorista che minaccia i legittimi governi, ma è una milizia molto …

Continua a leggere